26 Marzo 2020

I costi della cattiva comunicazione nello studio dentistico

Quanto ti costa comunicare male? Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna…   Quanto pesa la cattiva comunicazione? Ti costa…

Quanto ti costa comunicare male?

Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna…

 

Quanto pesa la cattiva comunicazione?

Ti costa tanto, sia in termini emotivi che economici…

 

Si, comunicare male ti costa tanto sia in termini emotivi, fraintendimenti e discussioni, che in termini economici, rifacimento di lavori e pazienti persi.

Comunicare in maniera poco efficace fa male al portafogli!

Pensa solo a tutte le informazioni non dette.

Esempio lampante che mi è capitato di riscontrare in alcune strutture, è dato dai rapporti con il laboratorio dove, la carente o inefficace comunicazione produce ritardi di consegna e appuntamenti rinviati.

Quindi pessima customer experience del paziente e mancato guadagno (nella giornata) per lo studio.

Se non è un danno di immagine ed economico quello…

Ma non voglio anticiparti tutto!

.

.

.

3 motivi per scegliere di comunicare da subito in maniera efficace all’interno del tuo studio dentistico.

Spesso si parla di comunicazione efficace e di quanto questa porti benefici nei rapporti con i familiari, i pazienti e tutte le persone che gravitano intorno a noi.

Pochi ti parlano di quanto questa cattiva comunicazione impatta in maniera veramente pesante sul tuo lavoro e sui tuoi fatturati.

Eh si. hai letto bene, la cattiva comunicazione ti costa, e spesso pure tanto.

Qui ti riporto tre esempi di come la cattiva comunicazione impatta negativamente sul tuo studio, senza che tu te ne renda conto, e, proprio per il concetto di causalità, dando la colpa a quello che succede senza andare a indagare sul perché succede.

.

.

.

Esempio n° 1

I preventivi scartati dovuti alla cattiva comunicazione

Una cattiva comunicazione ti porterà a un naturale calo di fatturati e alla perdita della produttività.

Sono finiti i tempi in cui il paziente si affidava totalmente al medico.

Ora chiedono, si informano, sgoogolano e vogliono capire, vogliono che qualcuno gli parli in maniera semplice e chiara.

Basta paroloni, basta supercazzole.

La bravura sta nell’esprimere concetti difficili con parole semplici.

Le persone amano acquistare le cose che gli piacciono e comprendono.

C’è chi l’ha detto prima di me e sicuramente in maniera sublime…

 

“Non hai veramente capito qualcosa fino a quando

non sei in grado di spiegarlo a tua nonna”

Albert Einstein

…beh, se ci riusciva lui…

.

.

.

Esempio n° 2

La perdita di notizie dovuta alla cattiva comunicazione nel tuo studio

Questa è la più subdola delle motivazioni delle perdite di fatturato.

Le comunicazioni interne tra medici, assistenti e segretarie che non vanno come dovrebbero.

I medici che si rivolgono in maniera irrispettosa alle assistenti, le assistenti che fanno ostruzionismo o le guerre intestine tra assistenti e segreteria, o tra le varie assistenti o segretarie per avere il predominio di studio.

Tutto questo genera perdita di notizie, informazioni utili a lavorare meglio spendendo meno tempo e meno soldi.

Le comunicazioni esterne, quelle che dallo studio si rivolgono ai pazienti: chiamate di cortesia assenti, richiami inesistenti, personale scortese….serve altro?

.

.

.

Esempio n° 3

Errori di comunicazione tipici dello studio dentistico

Veniamo all’ultimo dei tre punti. Gli errori di comunicazione nel team.

Azioni sbagliate, mancate azioni, azioni ad personam, mancanza protocolli/procedure scritte, condivise e utilizzate.

Non ti viene in mente niente?

E se ti chiedessi quante volte ti è capitato di rifare una corona due o tre volte sullo stesso paziente?

Oppure, quante volte il lavoro protesico non era in studio mentre il paziente si?

Oppure quante volte il paziente è venuto in studio e non aveva portato l’acconto perché non erano chiari gli accordi economici?

Questo giusto per farti qualche esempio.

 

Queste sono tre macro categorie di problemi che moltissimi tuoi colleghi riscontrano quotidianamente nella propria attività quotidiana ma a cui non attribuiscono

.

.

.

Cosa puoi fare per cambiare rotta?

Tre punti su cui puoi riflettere e lavorare sa subito…

 

  1. Se vuoi crescere veramente la prima cosa da fare è imparare a comunicare e ancor prima imparare ad ascoltare.

C’è chi è naturalmente dotato e chi deve sforzarsi un pò di più ma prima o poi ci si arriva…a saper ascoltare.

 

  1. Cerca di creare un ambiente piacevole e delle regole chiare che riescano a guidare te e il tuo team.

 

  1. Sincerati sempre che le cose stanno andando come vuoi, chiedi feedback ai tuoi fornitori e ai tuoi pazienti.

 

Se loro sono soddisfatti tu sei soddisfatto. Chiedigli semplicemente:

sei soddisfatto di come lavoriamo assieme?”

“ sei soddisfatto del servizio che stai ricevendo?”

.

.

.

Cosa ne pensi? Ti viene in mente qualcos’altro?

IL MIO NUOVO LIBRO

LA GESTIONE STRATEGICA
DELLA PRIMA VISITA ODONTOIATRICA

CLICCA QUI E OTTIENI
L’ESTRATTO DEL LIBRO

COME UN DIAMANTE: LAVORA SUI PARTICOLARI PER RENDERE LA COMUNICAZIONE DEL TUO STUDIO ODONTOIATRICO UNICA E PREZIOSA.

COME UN DIAMANTE: LAVORA SUI PARTICOLARI PER RENDERE LA COMUNICAZIONE DEL TUO STUDIO ODONTOIATRICO UNICA E PREZIOSA.

Parla di loro e ti ascolteranno.

Esponi i benefici che ne trarranno e avrai la loro attenzione.

Dagli una valida motivazione e ti seguiranno.

Il senso è quello di essere utili agli altri mantenendo il focus su un’attività fondamentale per uno studio odontoiatrico, professionista o azienda: avere una comunicazione costante che faccia in modo che noi saremo sempre presenti nella mente di quelle persone e, soprattutto, che gli siamo utili.

Trasforma i tuoi messaggi di Buon Natale in una serie di consigli utili da inviare per affrontare le prossime festività.

[CONTINUA SUL BLOG]

CAPITANI E GREGARI: COME L’EXTRA CLINICA VALORIZZA E PORTA AL SUCCESSO LA CLINICA IN PRIMA VISITA

CAPITANI E GREGARI: COME L’EXTRA CLINICA VALORIZZA E PORTA AL SUCCESSO LA CLINICA IN PRIMA VISITA

Il lavoro che svolge la segreteria nelle fasi iniziali è propedeutico alla visita clinica.

E’ un pò come nel ciclismo dove c’è il capitano e ci sono i gregari.
Il gregario è una figura fondamentale per il successo del capitano.

Su quei preventivi firmati non c’è il nome di chi ha accolto il paziente o presentato il preventivo, tuttavia queste persone concorrono fortemente al successo dello studio.
Aiutano il capitano a vincere la gara.

Gli passano le borracce d’acqua, si frappongono tra lui e un avversario per creargli un vantaggio, gli permettono di riposare quando necessario.

Un ottimo gregario sarà la fortuna del suo capitano.
Nella prima visita non è diverso, anzi.
[CONTINUA SUL BLOG]

I FONDAMENTALI DELLA TUA PRIMA VISITA ODONTOIATRICA: GLI ACCORDI ECONOMICI

I FONDAMENTALI DELLA TUA PRIMA VISITA ODONTOIATRICA: GLI ACCORDI ECONOMICI

Lavorare sui fondamentali è uno dei segreti (di Pulcinella) per ottenere un livello qualitativo elevato e, come conseguenza naturale, acquisire un numero sempre maggiore di pazienti in prima visita.

Il problema è che, a volte, ci perdiamo nelle basi.
Sembra quasi che siamo più concentrati sulle cose superflue, secondarie,
piuttosto che sul consolidare delle solide basi.

Ne parlo nel mio articolo.
[CONTINUA SUL BLOG]

AL BAR DEL PAESE – STRATEGIE DA APPLICARE NEL TUO STUDIO ODONTOIATRICO PER OTTENERE PAZIENTI MIGLIORI

AL BAR DEL PAESE – STRATEGIE DA APPLICARE NEL TUO STUDIO ODONTOIATRICO PER OTTENERE PAZIENTI MIGLIORI

In ogni paese o quartiere c’è sempre il bar di riferimento.
In ogni luogo esiste quello “figo”.
In ogni città, paese o zona è facile trovare diversi bar.
Ognuno di questi ha la propria clientela.
Ognuno di questi, se ben ci pensi, ha una proposta precisa
che ha fatto in modo che si formasse la clientela che ora lo frequenta.
Quello degli aperitivi, proprio in virtù della sua caratteristica peculiare, ha un’impostazione precisa sia nella proposta: 10 euro a persona, drink e buffet compreso, dalle 18 alle 21.
Poi c’è il bar bello, quello con la clientela migliore.
Cosa ha fatto per arrivare a questo risultato?
E cosa potresti fare per ottenere lo stesso per il tuo studio odontoiatrico?
[CONTINUA SUL BLOG]

LA PRIMA VISITA E’ UN GIOCO DI CENTIMETRI

LA PRIMA VISITA E’ UN GIOCO DI CENTIMETRI

La prima visita è un gioco di centimetri, e questi centimetri stanno dappertutto.
Sono disseminati in tutto il percorso.
Sta solo a te coglierli.

La prima visita dura una manciata di minuti in cui si decide tutto.
E’ un lavoro di squadra dove ognuno di noi deve cercare di dare il meglio.
Dove ognuno, rispetto al suo ruolo, dovrebbe avere il compito e l’obiettivo
di conquistare dei centimetri.

Il tempo della prima visita è definito e dobbiamo giocarci tutto in quei pochi minuti.
Non c’è una seconda opportunità.

Il tempo e l’esperienza mi ha fatto capire che la prima visita è una questione di centimetri.
Non c’è quasi mai l’unico grande colpo, ma ci sono una serie infinita di piccole conquiste.
Una dopo l’altra, un pezzo alla volta.
[CONTINUA SUL BLOG]

REGOLE, ASPETTATIVE E PROMESSE DELLA TUA PRIMA VISITA ODONTOIATRICA

REGOLE, ASPETTATIVE E PROMESSE DELLA TUA PRIMA VISITA ODONTOIATRICA

Sei hai delle pretese, devi essere anche in grado di sostenere
le aspettative che queste creeranno.

Di cosa ti parlerò in questo mio nuovo articolo:

delle aspettative che ognuno di noi nutre,
delle promesse che ci vengono fatte,
della “delivery” di un prodotto o servizio,
di strategie di scrematura dei potenziali clienti/pazienti,
alcune mie considerazioni e punti di vista sui vari punti.

Più barriere crei maggiori saranno le aspettative.

[CONTINUA SUL BLOG]

NEWSLETTER

Prendi gratis quello che gli altri ti fanno pagare!

Un’email a settimana in cui ti informo e ti aggiorno su tematiche come l’organizzazione, la comunicazione e il controllo di gestione della tua prima visita, per riuscire ad ottenere sempre il massimo.

Ritrova il tuo percorso

Prenota la tua consulenza

o scrivimi per avere informazioni

Lascia i tuoi dati, verrai ricontattato presto.

TESTIMONIANZE CONSULENZA TOSHIRO SAVOIA - REMIX

TESTIMONIANZE CONSULENZA TOSHIRO SAVOIA - REMIX